Allergie alimentari e tolleranze alimentari.

Un’intolleranza alimentare insorge quando l’organismo non riesce a scomporre correttamente un alimento ingerito o se l’ingestione porta alla secrezione di determinate sostanze (ad esempio l’istamina) nel corpo. Non è raro che un’intolleranza alimentare sia diretta contro additivi alimentari.

Le intolleranze nei confronti di derrate alimentari, dette anche “pseudoallergie”, sono spesso molto simili alle vere e proprie allergie alimentari per quanto riguarda il loro quadro clinico. Tuttavia non hanno origine immunologica, cioè il corpo non forma anticorpi.

Una reazione allergica crociata insorge a causa di sostanze contenute in determinati alimenti e che sono imparentate con altri allergeni (ad esempio con i pollini). L’organismo secerne anticorpi, scatenando sintomi. Le persone colpite possono reagire con sintomi allergici a determinati frutti, tipi di verdura o noci: il loro sistema immunitario riconosce le strutture in questi alimenti che sono simili a quelle dei pollini.

Per chiarire la presenza di un’allergia alimentare o un’intolleranza alimentare in modo corretto, è necessaria la diagnosi del medico, affinché le persone colpite non vadano incontro a limitazioni inutili.

Reazioni di intolleranza agli alimenti


Gli allergeni più frequenti

Bambini

  • latte vaccino
  • uova di gallina
  • arachidi
  • pesce
  • soia

Adulti

  • mele
  • noci
  • sedano
  • carote
  • pesce

Possibili sintomi

Allergia
orticaria, eruzione cutanea, difficoltà respiratoria, shock anafilattico

Intolleranza
palpitazioni, mal di testa, tumefazione delle mucose

Reazione crociata
prurito, sensazione di avere la bocca, la gola o le labbra impastate, tumefazioni delle labbra, della parte interna delle guance o dell’ugola



Terapia

L’unica misura efficace è quella di evitare l’alimento che ne è la causa. A volte invece, lo stesso alimento è ben tollerato se cotto o bollito (soprattutto nelle reazioni crociate). Dal 2002, in Svizzera determinate derrate alimentari e additivi alimentari devono essere dichiarati.

Si tratta di:

  • latte e prodotti derivati
  • uova e prodotti derivati
  • pesce e prodotti derivati
  • crostacei e prodotti derivati
  • soia e prodotti derivati
  • frutta a guscio duro, come arachidi, noci, nocciole, mandorle ecc. e prodotti derivati
  • semi di sesamo e prodotti derivati
  • sedano e prodotti derivati

Raccomandiamo di leggere regolarmente la lista degli ingredienti degli alimenti.

 

Soffrite di una determinata allergia?

Noi vi mostriamo a quali prodotti non dovete rinunciare. Qui trovate tutti i prodotti Nahrin con le informazioni relative alle allergie più frequenti: Lista allergie

Potete trovare altre informazioni su: aha! Centro svizzero per l’allergia (www.aha.ch)

Fonte: Mélanie Berger, dietista dipl.